• cidse minerals

    Conflict Minerals: termina l’iter legislativo ma non il nostro impegno!

    Son passati circa 3 anni dalla proposta della Commissione Europea per un regolamento che ostacolasse il commercio dei minerali insanguinati. FOCSIV, con CIDSE e altri partner europei, ha seguito sin dall’inizio questo importante processo legislativo, mettendo in luce gli aspetti positivi e le lacune di una normativa che, ambiziosa negli obiettivi, può essere realmente efficace solo con elementi di obbligatorietà e trasparenza. Nel documento “Finalmente il nuovo regolamento europeo sui minerali dei conflitti” riportiamo le attività, gli strumenti e i risultati della campagna sui Conflict minerals che ha visto la Federazione impegnata in prima linea nella promozione della giustizia sociale per tutti gli uomini e donne del pianeta.

    Continua a leggere

  • Foto_CIDSE

    Perchè parlare dei minerali dei conflitti?

    FOCSIV è impegnata nella Campagna Europea sui Minerali dei Conflitti per chiedere che l’Europa si doti di una legislazione ambiziosa ed efficace che ostacoli il commercio dei “minerali dei conflitti” ossia minerali estratti sotto il controllo di bande armate e signori della guerra che sfruttano le popolazioni locali, le pongono in condizioni di schiavitù e commettono gravi violazioni dei diritti umani piuttosto che contribuire allo sviluppo. I Paesi maggiormente coinvolti in tale commercio criminale sono Repubblica Democratica del Congo e Paesi limitrofi nella regione dei Grandi Laghi, Colombia e Myanmar.

    Continua a leggere