• lavagna805x460_2

    RIAPERTE LE ISCRIZIONI AL MASTER SPICeS 2018

    Ancora 10 posti per iscriversi alla nuova edizione del Master in Cooperazione di FOCSIV che, negli ultimi 26 anni, ha formato oltre 2000 studenti.

    In partenza a gennaio 2018, il Corso di Alta Formazione Universitaria – Master in nuovi Orizzonti di Cooperazione e Diritto Internazionale è stato creato pensando alla cooperazione di oggi, ma soprattutto a quella del futuro, per formare professionisti capaci di promuovere sinergie con i nuovi soggetti coinvolti nella cooperazione internazionale e di proporre e gestire interventi efficaci seguendo le direttive delineate dalla Riforma della Cooperazione allo Sviluppo. Si rivolge a laureati e operatori del settore che vogliano attualizzare le proprie competenze, alla luce delle attuali dinamiche della politica internazionale e, conseguentemente, degli interventi di sviluppo.

    L’offerta formativa comprende: un modulo specifico sulla sostenibilità e imprenditorialità sociale a livello internazionale, per approfondire le linee guida più aggiornate su diritti umani e imprese; le strategie e le certificazioni per le aziende che vogliono operare un’internazionalizzazione responsabile delle loro attività.

    Il Corso, garantisce un percorso integrato che coniuga fondamenti teorici sulla cooperazione allo sviluppo, la politica, l’economia e il diritto internazionale e un approccio esperienziale. Il percorso formativo prevede tra le lezioni frontali, un modulo sul Ciclo del Progetto, che trova la sua applicazione in un Project Work da realizzarsi in gruppo e viene completato da un’esperienza di stage. Tra i partner che hanno ospitato i nostri studenti a Roma:  Archivio Disarmo, Centro Astalli, VIDES, Human Foundation, IILA Istituto Italo-Latinoamericano, Ministero dello Sviluppo Economico PCN, NeXt Nuova economia X tutti, Caritas Italiana, COMI, CeSPI; in altre città italiane ACCRI-Trieste, FAIRTRADE Italia-Padova, Fondazione ACRA-Milano; in Perù: CAAAP Centro Amazónico de Antropología y Aplicación Práctica, TECHO, MUQUI Red de Propuesta y Acción; in Africa (Madagascar, Guinea Bissau, Tanzania) CO.P.E; in Kurdistan: FOCSIV.

    Il Master è promosso da FOCSIV e Pontificia Università Lateranense in collaborazione con:

    Caritas italiana, Organizzazione Mondiale per le Migrazioni-OIM, CeSPI, Fondazione Migrantes, Anima per il sociale nei valori d’impresa, ISCOS-CISL, Ministero dello Sviluppo Economico PCN, Jump to Sustain-Ability, HUMAN FUONDATION Giving and Innovating Onlus, FAIRTRADE Italia, Fondazione Agostiniani nel Mondo onlus, e gode del patrocinio del MAECI-Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’AICS-Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

    Le iscrizioni sono prorogate fino al 9 gennaio 2018, per un massimo di 30 studenti.

    I corsi si svolgeranno dal 23 gennaio al 21 giugno 2018 presso l’Università Lateranense a Roma.

    Per maggiori informazioni visita il sito oppure contatta la Segreteria tel. 06.68 77 796 – spices@focsiv.it

    Scarica il Bando MASTER

  • FMSI da 10 anni dalla parte dei bambini

    FMSI: dieci anni dalla parte dei bambini di tutto il mondo

  • download

    “Partenariato o condizionalità dell’ aiuto?” Valutazioni sullo European Trust Fund

    Lo scorso 23 novembre presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio a Roma è stato presentato il documento  “Partenariato o condizionalità dell’aiuto?”, Rapporto di monitoraggio del Fondo Fiduciario d’Emergenza per l’ Africa e i Migration Compact dell’Unione Europea”, elaborato da CONCORD Italia e CINI, in collaborazione con FOCSIV e AMREF. Il Rapporto ha l’obiettivo di analizzare l’implementazione del Fondo Europeo di Emergenza per l’Africa (EUTF) e monitorare le modalità con cui sono stati allocati i fondi, attraverso l’analisi di tre casi studio: Libia, Niger, Etiopia. Dal Rapporto emergono una serie di raccomandazioni per la gestione dell’ EUTF e la strategia dei Migration Compact. Continua a leggere

  • Untitled design (35)

    IL FUTURO DELLE DONNE E’ IL FUTURO DEL MONDO

    Ripartiamo dal futuro, quello delle donne prima di tutto. Per il rilancio della nostra campagna HUMANITY abbiamo scelto il mondo femminile per il suo ruolo centrale, in situazioni di emergenza e di crisi in particolare, di colonne della comunità.

    Continua a leggere

  • risultati cop23

    #BollettinoCOP23: i risultati della Conferenza sul Clima

    Nel nuovo bollettino dell’Italian Climate Network (ICN) da COP23,che riprendiamo grazie alla collaborazione tra FOCSIV e ICN, i risultati dell’evento sul clima appena conclusosi a Bonn.

    Continua a leggere

  • raqpporto monitoraggio concordo focsiv

    Che fine fanno i finanziamenti europei ed italiani per fermare le migrazioni?

    Giovedì 23 novembre, dalle 9.30 alle 13.00, presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio, 125 a Roma, si terrà la presentazione del rapporto “Partenariato o condizionalità dell’aiuto?”, un documento di monitoraggio sul Fondo Fiduciario dell’Unione Europea di Emergenza per l’Africa (EUTF), elaborato da CONCORD Italia e CINI, in collaborazione con AMREF e FOCSIV. Continua a leggere

  • press release sito cop23

    Urgenza, equità e ambizione sono gli ingredienti chiave per la giustizia climatica

    Mentre la conferenza sul cambiamento climatico COP23 si avvia alla conclusione, la rete cattolica FOCSIV con CIDSE vede alcuni sviluppi positivi, ma ribadisce che sono necessari provvedimenti urgenti se vogliamo affrontare la crisi climatica e garantire un futuro più sicuro e migliore per i più vulnerabili.

    Continua a leggere

  • CIDSE com stampa

    Il mondo cattolico chiede ai governi di aumentare gli impegni sui cambiamenti climatici

    FOCSIV con CIDSE, l’alleanza internazionale di organizzazioni di sviluppo cattoliche, invita i governi ad aumentare gli impegni per garantire il successo dell’Accordo sul clima di Parigi e per cogliere la sfida del clima come opportunità per avviare una transizione giusta che non lasci nessuno indietro.

    Continua a leggere

  • al gore

    #BollettinoCOP23: Il monito di Al Gore

    Nel nuovo bollettino dell’Italian Climate Network (ICN) da COP23,che riprendiamo grazie alla collaborazione tra FOCSIV e ICN, un approfondimento sul side event di Al Gore che ha rilanciato l‘importanza di un’azione climatica concreta e condivisa.

    Continua a leggere

  • 7825d940a749f0179cc7ea360c8ae6de_M

    Cosa ci aspettiamo dalla COP 23: le richieste di CIDSE

    COP 23 si apre a due anni dall’adozione dell’Accordo di Parigi firmato alla COP 21. La COP 21 è stata la promessa di un’azione collettiva che ha portato una vera speranza grazie agli obiettivi climatici di collaborazione, in particolare l’impegno a perseguire gli sforzi per limitare l’aumento globale della temperatura a  1,5 ° C . Tuttavia, le attuali promesse nazionali su come spostarsi verso economie a basse emissioni di carbonio non sono sufficienti per raggiungere l’obiettivo  soglia degli 1.5 ° C.

    FOCSIV con CIDSE chiede che la Nuova Conferenza delle Parti prenda decisioni coraggiose e nette per l’attuazione degli Accordi di Parigi. Continua a leggere