• live 15 nov Bonn

    #BollettinoCOP23: 15 novembre live da Bonn

    Mercoledì 15 novembre, alle ore 18:30 appuntamento in diretta streaming dalla COP23 con Italian Climate Network (ICN),  che riprendiamo e diffondiamo data la collaborazione tra FOCSIV e ICN.

    Continua a leggere

  • climate change

    #BollettinoCOP23: Piccole isole e nuove tecnologie

    Il nuovo bollettino dell’Italian Climate Network (ICN) da COP23, dove proseguono sia i tavoli negoziali sia gli eventi paralleli, che riprendiamo e diffondiamo data la collaborazione tra FOCSIV e ICN.

    Continua a leggere

  • aes sito

    Educare alla Mondialità: il convegno per i 50 anni di AES

    Per celebrare i 50 anni di AES-CCC, quale momento di rinnovamento e ripartenza, in collaborazione con FOCSIV e l’Università di Padova è organizzato questo momento di dibattito, che ci auguriamo propositivo sul futuro della cooperazione territoriale e internazionale.

    Continua a leggere

  • sito focsiv rassegna

    Dopo l’Isis si riparte dal lavoro: reportage da Mosul

    di Emanuele Confortin – Area, 27 ottobre 2017

    Sono trascorsi poco più di tre mesi da quando il primo ministro iracheno Haydar al-Abadi celebrò la liberazione di Mosul e la caduta dello Stato Islamico. «Io dichiaro da qui la fine e il fallimento dello stato terroristico della menzogna e del terrore cheDaesh aveva annunciato da
    Mosul», affermava al-Abadi attorniato dai comandanti delle forze di sicurezza, con le macerie della città alle spalle. La vittoria sui jihadisti inaugurava una nuova agenda per l’Iraq, ponendo come priorità il ripristino della stabilità necessaria al ritorno di centinaia di migliaia di
    rifugiati interni, in buona parte ancora sparpagliati nei campi profughi del nord dell’Iraq e del Kurdistan iracheno. (…)

    Continua a leggere

  • bonn COP23 sito

    I primi giorni alla #COP23

  • sunset-2923357__340

    Nuovo Report UNEP sulle Emissioni di Gas

    L’UNEP (United Nation Environment Programme) ha presentato il nuovo Report sulle emissioni di gas, contenente una valutazione degli attuali sforzi nazionali per la mitigazione e delle ambizioni che gli Stati hanno presentato nelle rispettive Nationally Determined Contributions (NDCs). Ecco alcuni dei punti chiave del Rapporto. Continua a leggere

  • big meat sito

    La pesante impronta climatica delle diete a grande consumo di carne e latticini

    Le più grandi aziende del settore lattiero-caseario e di carne in tutto il mondo stanno guidando il pianeta verso una catastrofe climatica. Nuovi dati presentati oggi a Bonn da GRAIN, IATP e dalla Fondazione Heinrich Böll durante gli incontri a margine della COP 23 mostrano che le principali aziende di carne e casearie stanno contribuendo in modo massiccio ai cambiamenti climatici. Continua a leggere

  • gigante congo

    La Repubblica Democratica del Congo: il Gigante in Ginocchio

    Il 19 dicembre 2016 è scaduto il secondo ed ultimo mandato costituzionale di Joseph Kabila, presidente della Repubblica Democratica del Congo, che si ostina a non lasciare il potere nonostante le tante richieste di rispetto della costituzione da parte della popolazione congolese, in particolare dei giovani, che puntualmente vengono arrestati o uccisi dalla polizia durante le manifestazioni. Da alcuni anni le fosse comuni non si contano nella RD Congo e la svendita del paese al miglior offerente (le diverse imprese multinazionali che fanno affari sfruttando le risorse naturali di cui il paese è ricco, con costanti e diffuse violazioni dei diritti  umani), va avanti nel silenzio della comunità internazionale.

    Continua a leggere

  • cop23 bonn

    FOCSIV con CIDSE alla COP23 di Bonn

    FOSIV con CIDSE continua a sostenere la giustizia climatica e chiede maggiori sforzi per affrontare il cambiamento climatico nel quadro dell’accordo di Parigi, basato sui valori di equità, partecipazione e solidarietà. Sotto la presidenza delle Figi, COP23 darà la possibilità di valutare il progresso collettivo nel raggiungimento degli obiettivi fissati dall’accordo, in particolare nel mantenere temperature al di sotto della soglia di 1,5 gradi e passare rapidamente verso economie basate su fonti rinnovabili a basse emissioni di carbonio.

    Continua a leggere

  • mariana sito

    Due anni dopo la rottura della diga di Mariana: necessaria un’azione globale di prevenzione

    La scorsa settimana (23-27 ottobre 2017), i primi negoziati verso un Trattato ONU sulle imprese e sui diritti umani si sono svolti a Ginevra. L’attenzione sta crescendo, ma sono necessari ulteriori sforzi per mettere in atto il quadro necessario per fermare l’impunità aziendale e fornire accesso alla giustizia per le vittime degli abusi dei diritti umani.

    Continua a leggere