Navigation
Caricamento Eventi
  • lunedì 25

    settembre 2017

  • Dalle 2:30 pm

    alle 5:30 pm

  • Via Silvio D'Amico 77

    Roma, Italia

  • Costo ingresso

    Libero

GCAP – La nuova agenda 2030: una sfida per politiche coerenti e processi di trasformazione verso un mondo sostenibile

Dettagli

Data:
settembre 25
Ora:
14:30 - 17:30
Prezzo:
Libero

Organizzatore

Global Call To Action Against Poverty (GCAP)
Sito web:
http://www.gcapitalia.it/

Luogo

Università degli Studi Roma tre – Scuola di Economia e Studi Aziendali
Via Silvio D'Amico 77, Roma, Italia
+ Google Map:

Il 25 settembre 2017 ricorre il secondo anniversario dell’approvazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, e sono già due gli incontri di monitoraggio tenutisi a New York presso l’High Level Political Forum, relativamente allo stato della recezione ed applicazione di questo approccio a livello globale. L’ultimo di questi incontri, nel luglio scorso, ha visto anche il nostro paese presentare lo stato di avanzamento nella formulazione del piano nazionale per lo sviluppo sostenibile. E’ infatti questo uno degli elementi che più marcatamente distingue il quadro degli OSS dal precedente approccio degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio: questi ultimi erano rivolti essenzialmente ai paesi in via di sviluppo, mentre adesso ogni comunità nazionale è chiamata a dare il suo apporto, all’interno di quella che viene chiamata l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, con riferimento ai 17 obiettivi in cui essa si articola.

Questo seminario punta a identificare alcune piste di riflessione che verranno sviluppate nei prossimi mesi, sollecitando il contributo di accademici e di reti della società civile nell’analizzare aspetti che si presentano come il cuore stesso dell’Agenda 2030, colta nella sua dimensione di stimolo al cambiamento delle pratiche e del modo stesso di intendere lo sviluppo.

Si intende contribuire ad una lettura dello stato di avanzamento dell’Agenda 2030 nel nostro paese attraverso un percorso di lavoro incentrato sull’identificazione di ‘macrotemi’ che travalicano i confini dei  singoli obiettivi, ponendo l’attenzione sugli elementi di trasversalità, coerenza, sinergia e tensione tra questi, sulla loro dimensione ‘esterna’, sul rapporto tra locale e globale, sugli aspetti ‘qualitativi’ legati al processo di attuazione dell’Agenda 2030. Il potenziale trasformativo di questa sembra infatti principalmente legato proprio a questi elementi di trasversalità e di ‘processo’, vale a dire a come concretamente essa verrà realizzata e monitorata.

Scarica la locandina e la descrizione del Seminario.