Navigation

Finanza e sviluppo

Con l’adozione, nel 2005, della Dichiarazione di Parigi sull’efficacia degli aiuti, oltre 100 Paesi donatori e partner si sono impegnati a organizzare in modo più efficace la cooperazione allo sviluppo. Un impegno monitorato e rinnovato nel corso delle tre occasioni successive nelle quali la comunità internazionale si è data appuntamento su queste tematiche: il Terzo Forum di Alto Livello sull’efficacia dell’aiuto allo sviluppo ad Accra, l’Evento di Alto Livello delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio di New York e la Conferenza Internazionale di Doha, per valutare quanto realizzato del Consenso di Monterrey adottato nel 2002.

FOCSIV, pur condividendo la priorità assegnata alla efficacia degli aiuti, ancor più nella attuale situazione di crisi economica e di ristrettezza di risorse, lavora da un lato affinché questo esercizio non diventi la giustificazione del disimpegno in materia di quantità e di stanziamenti di risorse e, dall’altro, perché gli indicatori di riferimento per le valutazioni delle attività di cooperazione non siano limitati a quelli meramente “tecnici” proposti con la Dichiarazione di Parigi, ma abbraccino aspetti quali l’impatto sulla vita delle persone, la formazione, l’uguaglianza di opportunità e di diritti, il raggiungimento delle persone più emarginate e il livello di coordinamento tra tutti gli attori coinvolti.