• human rights

    Il lavoro di CIDSE per una maggiore responsabilità delle imprese nel rispetto dei diritti umani

     

    La FOCSIV segue il lavoro di CIDSE in tema di business e diritti umani e presenta alcuni documenti essenziali per approfondirne la conoscenza

    La dichiarazione firmata da più di 130 Vescovi cattolici che chiedono all’Unione Europea di fermare il commercio e l’uso dei “conflict minerals” ossia minerali estratti sotto il controllo di bande armate e signori della guerra sfruttando popolazioni locali. In allegato  è disponibile la versione in inglese mentre al seguente link è possibile trovare anche la versione in tedesco, spagnolo e francese.

    il comunicato stampa CIDSE sull’esito del voto del Parlamento Europeo

    La dichiarazione con cui l’Arcivescovo Tomasi, Osservatore Permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali, chiede la previsione di strumenti vincolanti per le imprese nel rispetto dei diritti umani e obblighi di trasparenza da parte degli Stati stessi per comprendere quanto essi siano coinvolti nel comportamento delle aziende nazionali. In allegato è disponibile la versione in inglese mentre al seguente link è possibile trovare anche la versione in spagnolo e francese.

    Report di MISEREOR, membro CIDSE, nel quale vengono presentati 50 casi concreti di violazioni dei diritti umani da parte di imprese multinazionali.

    Report di CCFD-Terre Solidaire relativo alla questione dei “conflict minerals” in Colombia, Repubblica Democratica del Congo e Burma/Myanmar.

    Report dell’evento “Legally Binding Instrument on Business and Human Rights: European perspectives”, finalizzato a creare uno spazio per discutere le sfide attuali e le opportunità future relative all’agenda UE su business e diritti umani