• sicurezza alimentare

    Sicurezza alimentare, cambiamento climatico e povertà: i report di CAFOD

    CIDSE, la rete europea e nordamericana delle maggiori organizzazioni cattoliche di sviluppo della Chiesa Cattolica di cui FOCSIV fa parte, ha tra le maggiori priorità quella di mettere in luce la stretta correlazione esistente tra cambiamenti climatici e insicurezza alimentare.

    Alcune gravi condizioni climatiche, come inondazioni e siccità, non fanno altro che aumentare l’insicurezza alimentare dei Paesi più poveri incapaci di fronteggiare le conseguenze derivanti da fenomeni climatici.

    CIDSE è convinta che l’agricoltura sostenibile sia un elemento chiave per una soluzione efficace e duratura al fenomeno dei cambiamenti climatici. È sempre più necessario, quindi, investire in agricoltura in modo sostenibile, a beneficio delle popolazioni più povere e senza danneggiare l’ambiente.

    Nel report What have we done, disponibile in allegato, CAFOD, membro CIDSE, mostra come il cambiamento climatico abbia un forte impatto sulla sicurezza alimentare dei più poveri, in modo particolare sulle condizioni di vita dei piccoli-medi agricoltori.

    Nel secondo report Climate change and vulnerability, sempre disponibile in allegato, l’analisi di CAFOD ha un carattere maggiormente olistico ossia non fa riferimento solo alla sicurezza alimentare quanto piuttosto alla correlazione tra cambiamento climatico e situazioni di estrema povertà.