• STRUMENTI PER L’AGRICOLTURA CONTADINA FAMILIARE

    L’esperienza FOCSIV per la sovranità e la democrazia alimentare

    Accompagnare le famiglie contadine del Sud del mondo nel percorso verso la sovranità e democrazia alimentare. È la mission che FOCSIV con i suoi 69 organismi Soci persegue da 40 anni e che ha rilanciato al Parlamento europeo nell’ambito dell’incontro che si è tenuto il 18 marzo 2014 a Brussels sul tema “International Year of Family Farming (IYFF) 2014 – The Role of the European Union”. In questo numero della Collana Strumenti il testo dell’intervento.

    Focsiv (Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) fa parte della CIDSE (International Cooperation for Development and Solidarity), e raggruppa oltre 70 organismi italiani di volontariato e cooperazione internazionale che lavorano da più di 40 anni per uno sviluppo equo e solidale a livello globale. Milioni di persone al sud e al nord sono coinvolte nelle attività e nei progetti, molti dei quali a favore dell’agricoltura familiare.

    È impossibile dare conto di tutto l’impegno profuso dalle decine di organismi che compongono la Focsiv. Si presenta perciò una sintesi di quello che riteniamo più rilevante per il dibattito sugli strumenti per sostenere l’agricoltura familiare e la sovranità e democrazia alimentare. Le Nazioni Unite hanno infatti proclamato il 2014 come l’anno dedicato all’agricoltura famigliare. La Focsiv vuole contribuire portando l’esperienza delle proprie ONG associate e partecipando attivamente alla campagna internazionale “One Human Family: Food for All”, di Caritas Internationalis e lanciata da Papa Francesco, la cui articolazione italiana è stata promossa da Caritas Italia e Focsiv

    Sfoglia Strumenti_39/2014

    Versione per stampa_ Strumenti_39/2014