• « Torna ai risultati

    CISV e ProgettoMondo Mlal – Rappresentante Paese e Capo progetto, Haiti

    Luogo di lavoro

    Estero

    Scadenza: 30 novembre 2016 
    Disponibilità: gennaio 2017

    Posto: Rappresentante paese e capo progetto
    Tipo di contratto: contratto a progetto
    Disponibilità: Gennaio 2017
    Durata: un anno rinnovabile

    Sede di lavoro:

    paese: Haiti
    luogo: Port au Prince con frequenti spostamenti nelle zone di progetto

    Posizione: Fa riferimento al coordinamento del consorzio CISV -PMM

    ProgettoMondo Mlal Onlus e Cisv – Comunità Impegno Servizio Volontariato Onlus costituiscono ad Haiti un consorzio stabile. Il consorzio realizza una serie di progetti di sviluppo nel campo dell’agricoltura, organizzazioni di base, nuove energie e diritti umani. Le due Ong si sono dotate nel paese di una struttura di coordinamento unica, con un unico rappresentante paese.

    DESCRIZIONE DEI COMPITI/MANSIONI: 

    1. A) Rappresentante paese
    1. Svolge attività di rappresentanza istituzionale in relazione alle piattaforme di coordinamento tematico e i donors istituzionali e privati presenti nel paese
    2. Mantiene, rafforza, amplifica le relazioni con autorità ed attori haitiani e internazionali operanti ad Haiti.
    3. Realizza, in collaborazione con gli staff CISV e PMM, studi di fattibilità, preparazione e redazione di eventuali nuovi progetti da sottoporre a Enti finanziatori per approvazione e finanziamento.
    4. Cura l’implementazione delle azioni di visibilità e comunicazione dei progetti, relazionandosi con gli uffici di comunicazione delle ONG del consorzio
    1. B) Capo progetto
    1. Coordina e monitora le attività previste nel progetto.
    2. Accompagna e fornisce supporto tecnico all’equipe locale, compreso i partners, per una corretta gestione del ciclo di progetto
    3. Realizza contatti ordinari con gli interlocutori operativi e istituzionali coinvolti nella realizzazione del progetto.
    4. Supervisiona e monitora compiti e attività realizzate dal personale che opera nel progetto. Applica meccanismi relativi all’eventuale formazione on the job del personale che opera nel progetto.
    5. Formula documenti relativi alla realizzazione del progetto:
    • Piani operativi periodici e aggiornamenti posteriori.
    • Rapporti intermedi e finali tecnici e finanziari e addenda
    • Materiali divulgativi

    6. Svolge le seguenti responsabilità e funzioni amministrative:

    • Supervisione del personale di supporto al progetto (in ambito amministrativo, logistico e risorse umane)
    • Verifica e validazione delle prime note mensili relative al progetto.
    • Identificazione degli impegni economici e finanziari necessari per la realizzazione del progetto.

    7. Raccoglie  e trasmette tutte le ulteriori informazioni richieste dai referenti in Italia

    Requisiti obbligatori: Spiccate competenze/abilità relazionali, sia in riferimento ai rapporti istituzionali che a quelli interpersonali. Sensibilità e predisposizione al dialogo interculturale. Competenze ed esperienza nel settore, in particolare dello sviluppo rurale, associativismo rurale, cooperativismo, preservazione ambientale. Profilo professionale orientato al settore della cooperazione internazionale, con particolare riferimento alle funzioni gestionali dei progetti di sviluppo. Imprescindibile l’ottima conoscenza della lingua francese. Comprovata esperienza nella realizzazione di analisi di fattibilità per l’elaborazione di nuove proposte progettuali e scrittura di nuovi progetti da presentare a donors istituzionali e privati (MAE, UE, Nazioni Unite). La capacità progettuale e l’abilità nel gestire i rapporti istituzionali saranno oggetto di attenta valutazione in sede di selezione così come l’analisi delle pregresse esperienze lavorative

     Criteri di selezione:

    • Laurea o titolo equivalente.
    • Esperienze professionali pregresse in funzioni gestionali, con ruolo di coordinamento di progetti co-finanziati dalla UE, MAE/AICS, Agenzie delle Nazioni Unite e altri donors internazionali (almeno 6 anni dimostrabili).
    • Esperienza lavorativa pregressa in paesi francofoni (almeno 4 anni dimostrabili).
    • Conoscenza ed esperienza pregressa nell’uso degli strumenti e metodologie partecipative; Conoscenza degli strumenti gestionali di pianificazione e monitoraggio dei progetti di cooperazione internazionale (elaborazione di un POG, POA, report di monitoraggio intermedi e finale).
    • Conoscenza degli strumenti per l’amministrazione e contabilità dei progetti di cooperazione internazionale, con particolare riferimento alle procedure di rendicontazione di progetti UE.
    • Disponibilità a fare trasferte in regioni periferiche e/o rurali, talvolta in condizioni disagiate.
    • Buone conoscenze informatiche (office, internet, skype, applicativi per la gestione di progetto).
    • Conoscenza linguistica: Francese (ottimo)

    Inviare candidatura e curriculum vitae entro il 30/11/2016 al seguente indirizzo:

    Contatto: inviare CV (in Italiano e/o francese) e lettera di motivazione in francese ad entrambi i due seguenti indirizzi mail selezione@mlal.org e segreteria@cisvto.org entro e non oltre il 30 novembre 2016.