• « Torna ai risultati

    CVM – ESPERTO DI GENERE E PROTEZIONE SOCIALE, Etiopia

    Luogo di lavoro

    Estero

    Candidature entro: 15 agosto 2015

    Ruolo: Esperto di genere/protezione sociale

    Durata: 18 mesi

    Tipo di contratto: Contratto del Ministero degli Affari Esteri

    Luogo di lavoro: Basketo e Addis Abeba, Etipia

    Scadenza: 30 giugno 2015

    Premessa

    CVM è un’Organizzazione Non Governativa Italiana con base nelle Marche ( Ancona e Porto San Giorgio). Fondata nel 1978 lavora in Etiopia e Tanzania con interventi in molteplici settori (approvvigionamento idrico ed igiene, gender, controllo e prevenzione dell’HIV AIDS, advocacy, lotta all’economia informale).

    La filosofia di sviluppo del CVM si basa su:

    1. a) Focus sulla persona rispetto alle strutture. Ogni attività deve essere un’opportunità per spingere i beneficiari a diventare più consapevoli circa le loro potenzialità come persone sviluppando la loro autostima e sicurezza. Il processo partecipatorio è fondamentale in ognuna delle fasi di implementazione di un progetto allo scopo di sviluppare l’appropriazione progressiva dei risultati.
    2. b) Centralità delle comunità come motore dello sviluppo e del benessere degli individui. L’approccio è infatti volto ad evitare il focus sul singolo, ma a promuovere interventi che, oltre a migliorare le condizioni di vita delle persone ne rafforzino l’aspetto comunitario.
    3. c) Supporto alle strutture esistenti. L’obiettivo non è quello di appropriarsi o controllare strutture. Se le strutture sono importanti per la realizzazione di un determinato risultato, l’approccio è quello di ricercare quelle istituzioni, procedure e leggi già esistenti nel paese che possono concorrere al risultato stesso. Questo nell’ottica di non ricorrere a nulla che sia astruso dal contesto e quindi inaccettabile.
    4. d) Le donne come speranza. Ogni intervento tiene in considerazione il bisogno di rendere le donne progressivamente più partecipi al processo decisionale.

     

    Profilo richiesto

    Competenze professionali e tecniche

    • Ottime doti comunicative
    • Team Building
    • Diplomazia
    • Project Management
    • Rendicontazione di progetto secondo procedure MAE-CI ed Unione Europea
    • Conoscenza/Esperienza nelle tematiche relative alle problematiche di genere nelle aree dello sviluppo umano, sociale, politico, economico e culturale nell’ area Geografica di riferimento;

    BACKGROUND FORMATIVO MINIMO RICHIESTO:

    • Laura magistrale o Titolo superiore in Scienze Sociali o Economia dello Sviluppo
    • Ottima Conoscenza dell’Inglese (livello minimo C1)

    ESPERIENZA

    Almeno tre anni di esperienza rilevante nella gestione di progetti nel Sud del Mondo su tematiche di genere, women empowerment, cooperative sociali, inclusione sociale di gruppi vulnerabili.

    Costituiscono requisito preferenziale

    –          Esperienza in altri progetti finanziati dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo (MAE-CI) e conoscenza delle procedure di gestione degli stessi

    –          Conoscenza/Esperienza nelle tematiche relative alle problematiche di genere nelle aree dello sviluppo umano, sociale, politico, economico e culturale nell’ area Geografica di riferimento

    –          Conoscenza della lingua Amarica

     Come applicare

    Curriculum Vitae e lettera motivazionale possono essere inviate via mail al seguente indirizzo cvmap@cvm.an.it indicando in oggetto “Candidatura esperto di genere – nome e cognome del candidato”.