• http://www.cefaonlus.it/dove-siamo/art-against-poverty.asp

    ART AGAINST POVERTY

    Cefa promuove Il progetto “Art against poverty” che ha lo scopo di formare in maniera professionale e dare concreti sbocchi occupazionali a venti gruppi di artisti provenienti da settori svantaggiati della popolazione in Kenya e Tanzania, potenziando il contributo e l’impatto sociale del settore culturale nella lotta alla riduzione della povertà. L’intera proposta si basa infatti sull’idea di promuovere arte e cultura come strumento di emancipazione e coesione sociale. Attraverso il progetto, i beneficiari raggiungeranno, da una parte grazie a sessioni di teatro, musica e pittura, dall’altra grazie all’utilizzo di tecniche promozionali più efficaci, competenze professionali e manageriali finalizzate ad ottenere più visibilità e opportunità lavorative sul mercato culturale locale.
    L’azione interverrà anche a livello politico, attraverso azioni di sensibilizzazione volte a migliorare il quadro normativo per le politiche culturali in Kenya e in Tanzania.

    Luoghi:
    Nairobi and Dar es Salaam

    Durata:
    24 mesi

    Beneficiari:
    300 artisti (150 in Kenya and 150 in Tanzania)

    Donatori:
    Unione Europea
    ACP

    Partner:
    Cultural Video Foundation (CVF) in Kenya

    Finanziato da ACPCultures+ Programma dell’Unione Europea con l’assistenza di ACP Group of State

    14 clown dottori dal Veneto sono appena rientrati da un percorso di formazione svolto a Dar Es Salaam (Tanzania) con i clown dottore della città tanzaniana, proprio per nell’ambito di questo progetto: Art Against poverty.

    Ecco cosa ha scritto un protagonista al rientro:

    “L’immagine più bella che mi porto dentro dell’esperienza appena fatta in Tanzania:i clown tanzaniani che si prendono cura  con gioia e amore dei loro bambini malati di cancro in ospedale! È una cosa toccante..il caring, il rpendersi cura, all’interno del dipartimento pediatrico del Muhimbily hospital e nelle grandi sale del CCBRT reabilitation Hostpital…prendersi cura delle persone che ami, di se, degli altri che soffrono.”

    CEFA HA BISOGNO ANCHE DEL TUO AIUTO! DOBBIAMO TROVARE ALTRI FONDI PER COMPLETARE QUESTO PROGETTO. DONA ORA!