• 3 art EUAV

    EU Aid Volunteers – Volontari in movimento

    Una testimonianza sui viaggi e gli scambi nell’ambito del progetto Volunteering in Humanitarian Aid.

    Il programma EU Aid Volunteers rappresenta una grande opportunità di crescita, le tante iniziative in atto possono aprire alle esperienze più variegate.

    Nell’ambito del progetto di technical assistance di cui FOCSIV è partner – Volunteering in Humanitarian Aid, sono state pianificate diverse esperienze di scambio per i volontari che collaborano con le organizzazioni del consorzio costituitosi per l’iniziativa. La pianificazione di questi momenti ha come principale obiettivo la facilitazione del processo di certificazione che i membri del consorzio stanno portando avanti, con l’obiettivo di essere riconosciuti a livello europeo tra gli enti di invio degli EU Aid Volunteers nei paesi terzi.IMG-20160506-WA0002

    Per conto di FOCSIV ho visitato la sede di ActionAid Hellas – Atene, ed è in programma un secondo viaggio presso Humanitarian Logistics Association – Londra. Inoltre, per lo stesso progetto, il volontario in servizio civile presso Hungarian Volunteerism Sending Foundation – Ungheria, è stato ospitato nella sede FOCSIV. Questi scambi sono stati pianificati fra le organizzazioni partner del consorzio sulla base di obiettivi specifici, in modo da consentire ed ottimizzare lo scambio di buone pratiche e degli strumenti necessari a portare a termine con successo il processo di certificazione.IMG-20160506-WA0003

    I momenti di lavoro e condivisione hanno permesso a noi volontari di scambiare documenti utili, strumenti e buone prassi. Inoltre, così facendo abbiamo avuto modo di confrontarci sulla documentazione che stiamo contribuendo a realizzare e su come abbiamo interpretato i regolamenti e le numerose richieste del modulo di certificazione. In questi modo, i diversi punti di vista hanno fatto emergere le peculiarità di ognuno di noi e i diversi approcci al lavoro sulla certificazione e su tutta l’esperienza. Inoltre, sono venuti alla luce quegli elementi dovuti a background culturali diversi che hanno reso i momenti di condivisione stimolanti e interessanti.

    IMG-20160603-WA0001

    Oltre all’obiettivo della certificazione, questi scambi si sono rivelati dei veri e propri laboratori di idee e nuove proposte, un’opportunità per conoscere altri ambienti lavorativi ed una buona occasione per accrescere la rete delle organizzazioni ed entrare in contatto con nuovi possibili partner.

    Infine, questi brevi viaggi hanno permesso di vivere dei momenti piuttosto forti. Sto pensando, ad esempio, all’esperienza al campo profughi di Schisto, alla periferia di Atene, in cui ActionAid Hellas è presente con un progetto di aiuto umanitario.