• Mattarella africa

    FOCSIV esprime il proprio apprezzamento per il viaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in Etiopia e Cameroun.

    La FOCSIV – volontari nel mondo, la Federazione che riunisce 73 Organizzazioni che operano in oltre 80 paesi del mondo, esprime il proprio apprezzamento per il viaggio intrapreso dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, in Etiopia e in Camerun. La visita del Presidente potrà essere un nuovo impulso per il rafforzamento dei rapporti tra il nostro Paese e alcune Nazioni del Continente africano per troppi anni messi in secondo piano. 

    ROMA, 15 marzo 2016. L’Etiopia, con una popolazione superiore ai 90 milioni di abitanti e uno sviluppo economico cresciuto negli ultimi in modo tale da lasciarsi alle spalle le ultime posizioni dell’Indice di sviluppo umano dell’ONU, è sul piano regionale decisiva per le operazioni di peacekeeping in Somalia e per essersi reso mediatore tra le parti nel conflitto in Sud Sudan. Addis Abeba, sede dell’Unione Africana, è diventata il crocevia diplomatico e politico panafricanoD’altro canto, al Camerun è riconosciuto un ruolo di protagonista nella regione dell’Africa centrale, grazie anche a decenni di stabilità politica e sociale, sin dalla sua indipendenza. L’Italia è il secondo partner europeo per questo Paese, dopo la Francia, e però sono ancora amplissimi i margini di miglioramento delle relazioni.

    In  entrambi i paesi è infatti importante un maggiore impegno allo sviluppo dell’agricoltura contadina e dei servizi sociali di base, per il rafforzamento della democrazia e dell’accesso ai diritti fondamentali. Particolare attenzione verrà dedicata ai profughi e ai flussimigratori, per i quali è necessario prevedere iniziative che portino a delle soluzioni durevoli di pacificazione e di sviluppo e non al controllo e allaloro emarginazione.

    Tra i tanti impegni inseriti nell’agenda del Presidente la visita, mercoledì 16 marzo, del campo rifugiati di Teirkidi/Kule, che ospita 100mila persone rifugiatesi in Etiopia, e quello al progetto del COE – Centro Orientamento Educativo in Camerun il prossimo sabato 19 marzo. 

    “Salutiamo con soddisfazione il primo viaggio del Presidente della Repubblica sul suolo del Continente africano e ancora di più siamo soddisfatti che questa missione inizi dall’Etiopia, un Paese sicuramente in crescita sul piano economico, ma che ha ancora bisogno di porre l’attenzione alle questioni inerenti i diritti umani, lo sviluppo umano ed alla pesante carestia che in molte aree di nuovo attanaglia milioni di persone. – ha affermato Gianfranco Cattai, presidente FOCSIV –  Siamo, altrettanto, soddisfatti della visita che il Capo di Stato effettuerà sabato 19 marzo alla missione del COE – Centro Orientamento Educativo, socio FOCSIV, a Mbalmayo in Camerun. Un progetto avviato più di cinquanta anni fa per l’educazione e la formazione di migliaia di ragazzi e ragazze di questo Paese. L’istruzione continua a rivelarsi il migliore investimento per lo sviluppo umano. Si auspica, quindi, che questa occasione di incontro possa preannunciare un ancor più convinto impegno della Cooperazione italiana.”

      

     

    Ufficio Stampa

    FOCSIV – Volontari nel mondo

    Giulia Pigliucci 335 6157253 comunicazione.add@gmail.com