• ghiacciai

    Per una Europa più ambiziosa sul cambiamento climatico

    Il 1 marzo 2016 è nata una nuova importante coalizione – Coalition for Higher Ambition – con l’obiettivo di far pressione sui leader dell’Unione Europea affinché le politiche climatiche europee siano coerenti con i nuovi obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi.

    La Coalizione, composta da imprese, città, sindacati ed organizzazioni non governative è sostenuta dallo European Council for an Energy Efficient Economy (ECEEE) e costituisce una forma di collaborazione senza precedenti in Europa di soggetti con diversi approcci e posizioni politiche interessati a svolgere un lavoro di lobbying sulle questioni ambientali per influenzare le decisioni dei Capi di Stato e dei Ministri in vista del Consiglio europeo del 17-18 marzo 2016.

    Lo scopo principale della  Coalizione è quello di ottenere una rimodulazione degli obiettivi climatici europei per il 2030 (in termini di mitigazione, efficienza ed energie rinnovabili) sulla base dei nuovi obiettivi a lungo termine concordati a Parigi in sede COP21. Per questo la coalizione invita i leader europei a:

    • Assicurarsi che gli obiettivi europei siano coerenti con l’accordo di Parigi e che dunque abbiano una chiara definizione e pianificazione fino al 2050.
    • Garantire che gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra per  il 2030 e il 2050 prevedano per il primo periodo una soglia massima di 2 gradi e per il 2050 il raggiungimento di 1,5 gradi
    • Raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni domestiche di gas a effetto serra del 40 percento entro il 2030. Ciò rafforzerà la strategia dell’Unione Europea verso un’economia de carbonizzata, sostenuta da misure vincolanti finalizzate all’efficienza energetica e all’adozione delle energie rinnovabili tramite la diffusione di tecnologie a basso contenuto di carbonio.
    • Garantire  che la normativa climatica sia in linea con la costruzione di un’Europa sostenibile e solidale.
    • Lavorare a stretto contatto con le imprese, le città, le regioni, gli investitori, i gruppi della società civile e le organizzazioni sindacali che hanno dimostrato il proprio impegno a trasformare l’accordo di Parigi in realtà.

     

    Leggi il comunicato stampa sulla costituzione della Coalizione