• donne al confine

    Seconda edizione del premo Letterario Città di Cantù “Suor Rita Borghi”

    ASPEm, socio FOCSIV,  e l’amministrazione Comunale di Cantù promuovono il Premio Letterario Città di Cantù “Suor Rita Borghi”. Il tema del concorso è “Donne al confine”.


    Perché “Donne al confine”? Il tema è un omaggio ad una donna, suor Rita, che ha dedicato la sua vita a battersi per diritti quali l’educazione e l’insegnamento. Ma “Donne al confine” è anche dedicato a tutte le donne che ogni giorno sperimentano sulla propria pelle le difficoltà di essere donna in una società spesso non egualitaria e rispettosa nei confronti della donna stessa.

    Chi era suor Rita Borghi? Suor Rita nasce a Cantù nel 1934. A 21 anni entra a far parte della vita religiosa e missionaria delle Suore Missionarie Camboniane, e all’età di 24 anni, una volta ricevuta la Professione religiosa, parte alla volta dell’Eritrea, che presto diviene la sua seconda patria. La sua missione diverrà l’insegnamento e il tessere relazioni, con affetto e materna dedizione. Ed è per il suo amore per gli altri, al di là delle differenze, che viene da noi oggi ricordata oggi.

    Il concorso ha scadenza il 20 novembre 2015 mentre, il 10 dicembre 2015, siete tutti invitati alla festa finale di premiazione.

    In allegato, il bando di partecipazione al concorso e il regolamento generale, e la presentazione completa del premio Suor Rita Borghi.

    Vi ricordiamo che si tratta di un concorso letterario a carattere nazionale, aperto a uomini e donne che abbiano compiuto 18 anni di età, stranieri residenti in Italia, di origine straniera o figli di genitori di origine straniera.

    Bando e regolamento generale

    Scheda di partecipazione

    Allegato C

    Regolamento Premio