• alberto_acquistapace

    Alberto Acquistapace – Premio del Volontariato 2010

    Il volontario vincitore si chiama Alberto Acquistapace, candidato da MLFM (Movimento Lotta Fame nel Mondo).


    Alberto Acquistapace è stato premiato per il suo impegnato nella Haiti distrutta dal terremoto del 12 gennaio 2010. Alberto, classe 1981 è in contatto con MLFM dal 2005. E’ arrivato ad Haiti a febbraio 2010, dopo una prima esperienza di cooperazione internazionale in Vietnam, ed è diventato il referente per il settore tecnico-idrico del progetto di MLFM a Torbeck, come coordinatore di cantiere.

    Nonostante la sua giovane età, Alberto ha già un bagaglio accademico e professionale non comune, nonché un interesse nei confronti della cooperazione e del volontariato che coltiva dagli anni del liceo. “Ambiente” è la parola chiave del suo percorso: si specializza infatti nel settore idrico e s’impegna nella sensibilizzazione dei più giovani alle tematiche ambientali, la progettazione di interventi di ecoturismo e l’analisi dell’inquinamento.

    Solidità, concretezza, capacità di porsi in relazione con le persone più bisognose. Sono queste le caratteristiche che hanno spinto FOCSIV ad assegnare ad Alberto Acquistapace e alla sua ONG il “Premio del Volontariato Internazionale – 2010”: un premio ottenuto grazie alla dedizione e alla forza d’animo con cui portano avanti il loro progetto in una terra dilaniata dall’immane tragedia del sisma.
    Alberto, ancora oggi, presta il suo servizio ad Haiti, attraverso la Croce Rossa Austriaca, e non manca mai di prestare la sua collaborazione al Movimento.

    Il premio è stato assegnato il 3 dicembre 2010, dal testimonial FOCSIV Antonello Fassari, e la celebrazione è stata accompagnata da un dibattito con giornalisti del calibro di Toni CAPUOZZO, inviato TG5, Carlo CIAVONI, Repubblica.it, Claudio MONICI, Inviato Avvenire, moderati da Alberto BOBBIO di Famiglia Cristiana

    Il Video “Haiti: tra emergenza e sviluppo” è stato realizzato da FOCSIV e Segretariato Sociale RAI in collaborazione con il TG1 ad Haiti.

      

    Leggi la MOTIVAZIONE

    Scarica la cartella stampa