• AGRICOLTURA DAL PROBLEMA ALLA SOLUZIONE

    Ottenere il diritto al cibo in un mondo influenzato dal clima
    Raccomandazioni CIDSE/FOCSIV – settembre 2011

    I cambiamenti climatici, l’agricoltura e la sicurezza alimentare sono collegati in modo inestricabile. CIDSE ritiene che la sfida che definirà i nostri tempi consisterà nell’affrontare la fame globale, mentre ci prepariamo a sfamare una popolazione in continua crescita nel contesto dei cambiamenti climatici. Questa battaglia può essere vinta solo tramite politiche intersettoriali che riducano le emissioni agricole e aumentino, allo stesso tempo, la capacità di questo settore di affrontare gli effetti dei cambiamenti climatici, sfruttando allo stesso tempo il suo potenziale di alleviare la povertà.

    Questo documento delinea i principi basilari che CIDSE ritiene debbano costituire la cornice per gestire l’agricoltura ed assicurare il diritto ad un’alimentazione adeguata in pieno cambiamento climatico. In quanto alleanza internazionale di agenzie cattoliche per lo sviluppo, i nostri principi si fondano sulla Dottrina sociale cattolica e sui principi dei diritti umani, che difendono la dignità, l’equità e la giustizia. Crediamo che i diritti umani – in particolare il diritto ad un’alimentazione adeguata – debbano essere il punto di partenza per tutte le analisi e lo sviluppo di politiche in rapporto ai cambiamenti climatici, all’agricoltura ed alla sicurezza alimentare. In qualità di agenzie per lo sviluppo, basiamo le nostre analisi sulle esperienze dei nostri progetti e programmi e sul lavoro pratico delle nostre partner nel Sud del mondo, che sono coinvolti direttamente nelle comunità colpite.

    In questo documento, inoltre, CIDSE presenta anche sei raccomandazioni dettagliate per i politici riguardo ai cambiamenti climatici e le questioni agricole.

    Sfoglia Strumenti_35/2012