Navigation

Corso di Alta Formazione Universitaria Nuovi orizzonti di Cooperazione e Diritto internazionale

La FOCSIV, nell’ambito della SPICeS-Scuola di Politica Internazionale Cooperazione e Sviluppo, e la PUL, attraverso il CLAS-Centro Lateranense di Alti Studi, presentano la sesta edizione del Corso di Alta Formazione Universitaria – Master in Nuovi orizzonti di cooperazione e diritto internazionale.

La SPICeS è la storica Scuola di Politica Internazionale Cooperazione e Sviluppo della FOCSIV, la più grande Federazione di Organismi di Volontariato Internazionale di ispirazione cristiana presente in Italia dal 1972 e, coerentemente con essa, ne sposa i princìpi della Dottrina Sociale della Chiesa. Nata a Roma nel 1991, propone percorsi di specializzazione sulle tematiche della politica internazionale e della cooperazione allo sviluppo. Nei suoi venticinque anni di storia, ha ampliato l’offerta formativa sul territorio, dando vita a corsi in altre città italiane (Firenze, Bari, Catania, Milano, Forlì) e organizzando seminari di approfondimento sui temi propri della cooperazione internazionale di più stretta attualità.

La PULPontificia Università Lateranense – le cui origini risalgono al 1773 – con le sue quattro Facoltà (Teologia, Filosofia, Diritto Canonico e Giurisprudenza), i suoi due Istituti (Pastorale e Utriusque Iuris) e il suo Centro di alti studi (CLAS), si propone come una frontiera di avanguardia nella formazione e nella ricerca scientifica.

Il CLAS è istituito come organismo della Pontificia Università Lateranense al fine di formare ricercatori e professionisti attraverso l’alta formazione e l’apprendimento continuo, nella prospettiva di un incontro fecondo del sapere e della fede con il pensiero e la vita dell’uomo nei suoi contesti culturali, sociali ed economici. A tale scopo, il CLAS realizza una formazione accademica di elevata specializzazione: aggiornamento, ricerca interdisciplinare, collaborazioni internazionali ed inter-istituzionali con soggetti aventi medesime finalità d’eccellenza.

Il Master propone un percorso volto a formare figure professionali che maturino competenze nel campo della cooperazione allo sviluppo e della co-progettazione tra profit, non profit ed istituzioni.

Nella prima parte, la didattica si focalizza sulla cooperazione allo sviluppo, la politica, l’economia e il diritto internazionale; a queste tematiche si affianca un modulo dedicato al Ciclo del Progetto.

L’offerta formativa si completa con uno specifico modulo sulla responsabilità e imprenditorialità sociale a livello internazionale. L’obiettivo è quello di apprendere dal dibattito internazionale le nuove linee guida su diritti umani e imprese, le strategie e le certificazioni per le aziende che vogliono operare secondo un’internazionalizzazione responsabile delle loro attività nelle catene di valore globale.

DESTINATARI

Il Master si rivolge a laureati interessati ad operare nei seguenti ambiti:

  • Organizzazioni internazionali sul piano universale o regionale
  • ONG che intendono collaborare con il mondo delle aziende per sviluppare nuovi modelli di scambio e per realizzare progetti di sostenibilità sociale ed ambientale.
  • Aziende e cooperative che stanno investendo sull’internazionalizzazione delle proprie attività in modo responsabile, nel rispetto dei diritti umani, del lavoro e delle specificità economiche, sociali e culturali dei Paesi coinvolti.

PROFILI PROFESSIONALI

Il Master mira a formare professionisti in grado di rispondere alle esigenze più innovative della cooperazione internazionale, con particolare riguardo agli ambiti analizzati nel percorso di specializzazione:

  • Operatore della cooperazione internazionale (coordinatore di progetto; coordinatore Paese)
  • Esperto di co-progettazione tra profit, non profit ed istituzioni
  • Legal Advisor in normative internazionali nell’ambito della cooperazione e dello sviluppo
  • Policy Advisor in nuove politiche di cooperazione
  • Esperto di responsabilità sociale nell’internazionalizzazione delle imprese sociali e for profit

REQUISITI

Il Master è rivolto a quanti in possesso di diploma di laurea (triennale, magistrale o vecchio ordinamento). Possono accedere al Master studenti in possesso di titoli accademici rilasciati da Università italiane e straniere riconosciuti idonei dal Consiglio Didattico Scientifico del Master ai fini dell’ammissione.

Ammissione con riserva: I candidati laureandi possono essere ammessi “con riserva” a frequentare il Master e, a pena di decadenza, devono comunicare tempestivamente l’avvenuto conseguimento del titolo che dovrà avvenire improrogabilmente entro giugno 2017.

PERCORSO FORMATIVO

Il corso di MASTER ha una durata di 16 mesi (Gennaio 2019 – Aprile 2020) con un impegno didattico di 1500 ore complessive.

Il percorso formativo per complessivi 60 CFU è così strutturato:

300 ore – Didattica frontale e seminari (20% massimo di assenze)

  • COOPERAZIONE Internazionale
  • DIRITTO Internazionale e Diritti Umani
  • ECONOMIA della Cooperazione
  • Project Cycle Management
  • PROFIT e NON PROFIT: Responsabilità sociale nell’internazionalizzazione d’impresa

150 ore – Project Work, di gruppo, sul ciclo del progetto
400 ore – Studio individuale
500 ore – Stage in Italia o all’estero
150 ore – Elaborazione e discussione Tesi finale

ORARI E DURATA DEL CORSO

Tutte le lezioni si terranno dal 22 gennaio al 20 giugno nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì, con orario 15:00 – 19:00.

BROCHURE DEL MASTER


  

  
  
  
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER COOPERAZIONE



Presa visione dell’informativa ex art. 13 del Regolamento UE 2016/679 autorizzo il trattamento dei miei dati personali da parte di FOCSIV Volontari nel mondo per le finalità e con le modalità indicate nell’informativa stessa.