• Progetto senza titolo (31)

    300 giovani in partenza per l’estero per il Servizio Civile con FOCSIV

    comunicato stampa                                                                                                                  Roma 25 maggio 2020

     

    300 giovani in partenza per l’estero per il Servizio Civile con FOCSIV.

    È stato organizzato da FOCSIV un incontro online per l’avvio del Servizio Civile di circa 300 giovani che dovrebbero partire, prossimamente, per 34 paesi dove svolgeranno il loro anno di questa importante esperienza di vita. Una esperienza che parte da una scelta individuale e personale, ma che si gioca insieme agli altri, al servizio del bene comune, per la difesa non armata nonviolenta del nostro paese. Per la tutela dei valori della nostra Costituzione, della solidarietà, della giustizia, dei diritti degli ultimi, per combattere le disuguaglianze e le ingiustizie a fianco a chi è più vulnerabile.

    L’incontro aveva l’intento di offrire a questi giovani il senso di insieme di una esperienza alla quale concorrono, oltre loro, molti protagonisti tra i quali: il Dipartimento per le Politiche della Gioventù e del Servizio Civile Universale e il Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale.

    L’augurio di un buon cammino è stato rivolto a questi 300 giovani da Marco Tarquinio, Direttore di Avvenire, che ha ricordato il prezioso lavoro svolto in questi mesi nel rilanciare e tenere vivo sul proprio quotidiano il dibattito sul senso del Servizio Civile Universale, ricordando che proprio questa ultima parola, accanto a quelle di servizio civile, va intesa sia come questa esperienza sia aperta a tutto il mondo e rivolta a tutti, riaffermando, in questo modo, l’importanza che i cittadini sono detentori dei diritti, ma anche dei doveri, delle responsabilità.

    Il Ministro Alfredo Conte, Capo Unità di Coordinamento della Segreteria Generale del MAECI, ha ricordato ai giovani come il Ministero sostiene concretamente, con il proprio impegno, l’esperienza del Servizio Civile sia in Italia che con le autorità diplomatiche presenti nei diversi paesi esteri. Nell’augurar loro di sentirsi orgogliosi di essere “ambasciatori” dell’Italia, ha ricordato come questo impegno nella solidarietà internazionale possa conseguire, nel tempo, tanti ritorni positivi anche per il nostro Paese. Ne è riprova i tanti gesti solidali emersi durante questi mesi di emergenza.

    La dottoressa Titti Postiglione, Capo dell’Ufficio del Servizio Civile Universale del Dipartimento per le Politiche della Gioventù e del Servizio Civile Universale, ha messo in evidenza nel suo intervento che in un momento così delicato e complesso nel quale stiamo vivendo, occorre avere la consapevolezza di far parte di un sistema, di una squadra, che lavora insieme per gli stessi obiettivi. Augurando loro di realizzare il più presto possibile il sogno di poter partire per i paesi di destinazione, ha ricordato loro di avere pazienza e disponibilità ad affrontare insieme anche le difficoltà che potranno emergere.

    Infine il presidente FOCSIV Gianfranco Cattai nel suo rivolgersi ai 300 giovani ha volto loro l’augurio di non dimenticare mai, sia nei momenti difficili che in quelli di grande entusiasmo, il senso dell’esperienza che si apprestano a vivere, che sicuramente avrà un peso positivo per le loro vite. Sta qui il senso della scelta di valore che oggi stanno compiendo come cittadini consapevoli e attivi.

     

     

    Ufficio Stampa FOCSIV – Volontari nel mondo

    Giulia Pigliucci 335 6157253  ufficio.stampa@focsiv.it

    Valentina Citati comunicazione social 3495301102 comunicazione@focsiv.it