• « Torna ai risultati

    CELIM Milano – Project manager – Kenya

    Luogo di lavoro

    Estero

    Scadenza invio candidature: 15 aprile 2019

     

    PROJECT MANAGER KENYA

     Paese e sede di lavoro:

    Kenya – Nairobi

     Nome progetto:

    Sviluppo di una filiera lattiero-casearia sostenibile nella Contea di Kiambu (MilKy), Kenya

    Breve descrizione del progetto

    Il progetto, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, è promosso in sinergia da Caritas Italiana, CELIM Milano e da Caritas Nairobi, contando sulla collaborazione di alcuni esperti del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi di Milano e dell’Associazione Unione degli Operatori di Fecondazione Artificiale Animale. Di durata triennale, l’intervento interessa la contea di Kiambu, nell’arcidiocesi di Nairobi, dove la Caritas locale da anni opera a sostegno dei piccoli allevatori. Le principali attività riguardano: migliorare ogni anello della filiera, dall’allevamento bovino sino alla trasformazione e alla commercializzazione dei prodotti lattiero-casearii; innescare dinamiche di sviluppo locale sostenibile per il potenziamento di 2.000 microimprese locali e al contempo potenziare la sostenibilità ambientale.

    Data di partenza e durata:

    15 giugno 2019 21 mesi frazionabili

     Ruolo:

    Project manager in loco per conto di Caritas Italiana e Celim Milano, con compiti di coordinamento, gestione, monitoraggio, reportistica, supervisione amministrativa, interfaccia con i diversi partner ed altri attori del progetto.

    L’operatore sarà inoltre incaricato dell’apertura di CELIM KENYA e dello sviluppo di nuovi progetti per conto di CELIM.

    Requisiti:

    • Necessarie precedenti esperienze acquisite in qualità di Project Manager in Africa e/o nei PVS e nelle attività di cooperazione allo sviluppo;
    • Ottima conoscenza delle procedure AICS;
    • Ottima conoscenza del Project Cycle Management e buone capacità di scrittura progettuale;
    • Ottima conoscenza della lingua inglese;
    • Ottime capacità decisionali e organizzative, di indirizzo strategico, di mediazione e attitudine al problem solving
    • Ottima capacità di relazione con i vari attori coinvolti nel progetto quali partner e autorità locali e italiane e con le altre Caritas locali;
    • Capacità di relazione e gestione dello staff locale, ottime capacità di lavoro in team, propensione al lavoro sul campo con i beneficiari;
    • Capacità di lavoro all’interno di organizzazioni di natura ecclesiale
    • Preferita esperienza pregressa in gestione di progetti finanziati dall’AICS o altri donatori istituzionali;
    • Preferita esperienza pregressa in gestione progetti agro-zootecnici, di sviluppo imprenditoriale e di gestione di associazioni/cooperative di contadini

    Note: 2 voli a/r, alloggio in condivisione con lo staff di Caritas Italiana, auto di progetto in condivisione con lo staff di Caritas Italiana e del partner locale.

    Scadenza entro cui inviare la candidatura (CV con referenze, lettera motivazionale): 15 aprile 2019

    Dove mandare candidaturessf@celim.it con oggetto riferimento alla vacancy specifica