• news

    IL SINODO E LA TENDA DELL’ AMAZZONIA, CASA COMUNE

    Era l’ottobre del 2017 quando Papa Francesco, a latere della canonizzazione dei protomartiri brasiliani Cunhaú e Uruaçú e di tre adolescenti indigeni  messicani anch’essi martirizzati, annunciò per la prima volta l’intenzione di tenere a Roma il Sinodo dell’Amazzonia. Motivo di questo importante appuntamento per la Chiesa di Roma e per i popoli indigeni della più grande foresta del mondo, secondo le parole del Santo Padre era “trovare nuovi cammini di evangelizzazione per quella porzione del Popolo di Dio, soprattutto gli indigeni, troppo spesso dimenticati e privi di prospettive di un futuro sereno, anche a causa della crisi della foresta amazzonica, polmone di fondamentale importanza per l’intero nostro Pianeta”.

    Dopo un lungo percorso, caratterizzato tra l’altro da più di 250 “incontri territoriali” organizzati dalla REPAM – Rete Ecclesiale Pan Amazzonica, www.redamazonica.org, con popolazioni locali della Pan-Amazzonia, indigeni, abitanti dei fiumi, ecc. si è giunti alle porte del Sinodo, che si celebrerà dal 6 al 27 di ottobre prossimi. Un cammino di ascolto che ha avuto come diretta conseguenza l’elaborazione del instrumentum laboris, documento base della discussione sinodale.

    Grande è, quindi, l’aspettativa su quello che questo Sinodo potrà apportare; grande è l’aspettativa dei vari gruppi che hanno partecipato al processo di ascolto territoriale; grande è l’aspettativa da parte delle diverse rappresentanze ed organizzazioni che sono state coinvolte in questo lungo lavoro.

     

    In occasione dell’ultima Assemblea dell’Episcopato Latinoamericano, tenutasi ad Aparecida in Brasile, è nata l’idea della “Tienda de los martires”, oggi TENDA DELL’AMAZZONIA CASA COMUNE, uno spazio di preghiera, dialogo, riflessione e incontro per accompagnare i Vescovi durante i lavori assembleari.

    Un vero e proprio spazio fisico, sito presso la Chiesa della Traspontina in via della Conciliazione ed alcune sale limitrofe. Uno spazio messo a disposizione di chiunque desideri conoscere ed approfondire le tematiche discusse dai padri sinodali. Un luogo per coloro che vogliano presentare e far conoscere la realtà dell’Amazzonia e delle popolazioni indigene; un posto messo a disposizione per incontri, presentazioni di libri e di esperti, di esposizioni fotografiche, di video, che mostrino la realtà amazzonica e che facciano conoscere la spiritualità indigena, ma anche un posto ove ci si possa raccogliere in preghiera.

     

    Seguiranno aggiornamenti sugli eventi in programma.