• donne sito

    Le donne contadine custodi del cibo buono e sano per tutti

    Nella giornata dedicata alle donne sottolineiamo la forza e la capacità di resilienza delle donne contadine, che in tutto il mondo nutrono le loro famiglie e sono impegnate per una agricoltura rispettosa della salute del Pianeta e di noi tutti. FOCSIV sostiene queste donne da tempo con la sua Campagna Abbiamo riso per una cosa seria con numerosi interventi  volti all’emancipazione delle donne agricoltrici e aderendo a Good Food for All, la Campagna europea promossa dal progetto Make Europe Sustainble for All (MESA) che ha l’intento di promuovere l’attuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), in particolare il #2 Fame Zero.

    In occasione della Giornata Internazionale della donna, ricordiamo il ruolo delle donne nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), in particolare il #2 – Fame Zero.

    L’obiettivo “Fame Zero” si prefigge di porre fine alla fame, di raggiungere la sicurezza alimentare, di migliorare la nutrizione e di promuovere un’agricoltura sostenibile. La chiave del successo è l’emancipazione delle donne agricoltrici.

    Secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) “Se le donne avessero lo stesso accesso alle risorse produttive degli uomini, potrebbero aumentare la resa delle loro aziende agricole del 20-30 per cento“.

    Le donne sono le custodi della sicurezza alimentare:

    • Le donne producono tra il 60 e l’80 per cento del cibo nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo.
    • Le donne sono responsabili della metà della produzione alimentare mondiale.
    • Le donne spendono una parte significativa del loro reddito familiare, una parte molto più grande in proporzione rispetto agli uomini, per l’acquisto di cibo aggiuntivo per la famiglia.

    Consentire alle donne di coltivare in modo sostenibile e biologico può aumentare i raccolti, fornire una maggiore diversità nutrizionale di frutta e verdura per i pasti in famiglia, e aumentare il reddito familiare grazie alla vendita dei prodotti coltivati in eccesso.

    Nelle mani delle donne l’aumento del reddito familiare consegue un miglioramento generale dell’apporto nutrizionale e della salute di tutta la famiglia ad iniziare dai bambini.

    Le donne che coltivano in modo biologico nutrono il suolo e proteggono le biodiversità ed i territori, essenziale per colture sane, persone sane ed un Pianeta sano!