• evenro ecuador migrazione

    Migrare: un oggetto, un viaggio. Storie di migrazione tra Venezuela, Colombia e Ecuador

    Un idea che ha le sue radici nell’esperienza di quattro Corpi Civili di Pace: Carla, Eleonora, Giulia e Rosaria che tra il 2019 e il 2020 hanno operato in Ecuador, nelle città di Ibarra e Quito, con gli enti FOCSIV e Cesc Project. Un impegno che prosegue dopo il servizio.

    Un incontro nato per dare voce alle storie dei migranti colombiani e venezuelani in Ecuador e poter così conoscere e approfondire alcuni aspetti dei flussi migratori che caratterizzano il Sud America, spesso sconosciuti o ignorati. Durante l’incontro verrà presentato l’opuscolo “Storie e oggetti: la migrazione colombiana e venezuelana verso l’Ecuador”, realizzato dai quattro Corpi Civili di Pace rientrati dall’Ecuador.

    Sarà possibile ascoltare tre brevi testimonianze: Jose Alejandro Lebaza Vega, rifugiato colombiano; Lisoleth Sotomayor, migrante venezuelana; Federica Ciavoni, ex Casco Bianco FOCSIV, attivista e cooperante italiana impegnata attualmente ad Ibarra in progetti di accoglienza e inserimento di migranti e rifugiati.

    Interverrà, infine, Diego Battistessa, che, grazie all’esperienza maturata sul campo e ai numerosi studi, fornirà delle chiavi di lettura utili a comprendere la complessità dei flussi migratori.

    L’evento si terrà su piattaforma Zoom, venerdì 27 alle 20,45 a questo link: https://us02web.zoom.us/j/87881308783.