• cidse prinicples

    PRINCIPI PER UNA #JUSTRECOVERY DAL COVID-19

    FOCSIV, membro della rete CIDSE, e partner del progetto Make Europe Sustainable for All, condivide e rilancia la lettera aperta, redatta da numerose organizzazioni della società civile firmatarie, per chiedere una risposta globale a COVID-19 in modo da contribuire ad una giusta ripresa sociale ed economica.

    Lettera aperta

    La pandemia COVID-19 richiede un’azione rapida e senza precedenti da parte dei governi nazionali e della comunità internazionale.

    Le scelte che si stanno facendo in questo momento daranno forma alla nostra società per anni, se non per decenni.

    Mentre i responsabili politici prendono provvedimenti per garantire un sollievo immediato e una ripresa a lungo termine, è imperativo che considerino le crisi interconnesse di disuguaglianza di ricchezza, razzismo e declino ecologico – in particolare la crisi climatica, che erano in atto molto prima della COVID-19, e che ora rischiano di intensificarsi.

    Questo è il momento di essere decisivi per salvare vite umane, e audaci nel tracciare un percorso verso un futuro veramente più sicuro e più equo attraverso una giusta ripresa.

    Noi, le organizzazioni firmatarie, chiediamo una risposta globale al COVID-19 per contribuire a una giusta ripresa. Le risposte a tutti i livelli devono sostenere questi cinque principi:

    1. Mettere la salute delle persone al primo posto, senza eccezioni, garantendo l’accesso ai servizi sanitari ovunque e a tutti
    2. Fornire sollievo economico direttamente alle persone. Concentrarsi sulle persone e sui lavoratori – in particolare quelli emarginati nei sistemi esistenti – per le esigenze a breve termine e per stabilire condizioni più eque a lungo termine.
    3. Aiutare i lavoratori e le comunità, non i dirigenti aziendali. L’assistenza diretta a settori specifici deve essere indirizzata alle comunità e ai lavoratori, non agli azionisti o ai dirigenti d’azienda, e mai alle imprese che non si impegnano ad affrontare la crisi climatica.
    4. Creare capacità di ripresa per le crisi future. Dobbiamo creare milioni di posti di lavoro dignitosi che aiutino a dare forza a una giusta ripresa, e alla transizione dei lavoratori e delle comunità verso il futuro a zero emissioni di carbonio di cui abbiamo bisogno.
    5. Costruire la solidarietà e la comunità oltre i confini – non dare potere ai governi autoritari. Trasferire tecnologie e finanziamenti ai Paesi e alle comunità a basso reddito per consentire loro di rispondere alla crisi, utilizzando questi principi, e condividere soluzioni al di là dei confini e delle comunità. Non usate la crisi come scusa per calpestare i diritti umani, le libertà civili e la democrazia.

     

    Lettera aperta firmata dal CIDSE e da diverse altre organizzazioni internazionali, vedi l’elenco completo qui.