• Progetto senza titolo (20)

    RIPESCAGGI SC: istruzioni per l’uso

    Molti di coloro che hanno partecipato alle selezioni del bando di servizio civile pubblicato ad agosto e sono stati valutati IDONEI NON SELEZIONATI in queste settimane stanno cercando informazioni sui possibili “ripescaggi” in altri progetti SC. Ecco quale che utile informazione su procedure e tempistiche.

    Per tutti gli idonei non selezionati che hanno segnalato la loro disponibilità a ripescaggi nello stesso progetto/in altri progetti (allegato 3 della domanda) esiste la possibilità di venire contatati per verificare la possibilità di subentro in altre sedi/altri progetti di servizio civile.

    L’ente ha la possibilità di ripescare un volontario fino a tre mesi dall’avvio del progetto: per FOCSIV ed i suoi Organismi questa possibilità scadrà a maggio, ma la gran parte dei ripescaggi verrà effettuata da gennaio, possibilmente  prima del 20 febbraio.

    Per quanto riguarda i progetti FOCSIV in Italia, promuoviamo ripescaggi su eventuali posti rimasti vacanti al termine delle selezioni in chiave soprattutto territoriale, considerando che tutti i nostri progetti di impiego non offrono vitto e alloggio ed è più facile che un candidato si voglia rendere disponibile all’interno dello stesso comune per il quale ha fatto domanda. Stiamo facilitando i contatti tra INS (idonei non selezionati) di progetti FOCSIV tra ente ed ente della nostra Federazione, quindi potrebbe capitarti di essere contattato telefonicamente da un operatore dell’organizzazione che ti propone di valutare l’inserimento nel loro progetto Italia.

    Per quanto riguarda i progetti FOCSIV all’estero, trattandosi nella maggior parte dei casi di “progetti contenitore paese” stiamo provvedendo in questi giorni alle prime segnalazioni interne, dando dare priorità agli idonei non selezionati dello stesso progetto contenitore, e successivamente seguendo le diverse graduatorie per sede: nelle diverse sedi infatti si cercano profili di competenza diversi, noi cerchiamo di valorizzare gli INS in base alle singole graduatorie anche alla luce della loro formazione/competenza. Potrebbe dunque capitarti di essere contattato telefonicamente da un operatore dell’organizzazione che ti propone di valutare l’inserimento nel loro progetto estero.

    E’ infine prevista la possibilità di effettuare, sia per l’estero che per l’Italia,  ripescaggi anche da ente a ente (ovvero per candidati in progetti esterni alla rete FOCSIV – Caritas, Ass. Papa Giovanni XXIII, Cesc project,.. possono segnalare il proprio interesse x il ripescaggio in progetti FOCSIV e viceversa).

    • I nostri organismi che hanno posizioni libere in Italia sono impegnati fin da ora nel far conoscere agli idonei non selezionati questa possibilità, anche attraverso i canali social (Facebook in particolare).
    • Per i progetti all’estero dove abbiamo posti vacanti – come già indicato – stiamo dando priorità agli INS dei nostri progetti estero, pertanto non escludiamo la possibilità di ripescare candidati di altri enti, in assenza di profili interni idonei e disponibili.

    Sebbene siamo in attesa di una circolare specifica del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile, se sei interessato puoi iniziare a prendere contatto e a segnalare un tuo interesse, allegando magari un CV.

    Ma qual è la procedura in caso di ripescaggio?

    1. Sei contattato telefonicamente/via mail da un operatore dell’organizzazione, che ti propone di valutare l’inserimento nel loro progetto (le schede progetto sono ancora tutte pubblicate sul sito, le hai tutte a disposizione);
    2. Se valuti il progetto specifico/la sede/l’attività prevista per il volontario di tuo interesse, ti rendi disponibile per un colloquio (di persona se puoi, o anche in skype – in quanto sei già stato considerato “idoneo” al SC) nel quale potrai conoscere l’ente che potrebbe ripescarti, ricevere informazioni aggiuntive al progetto e valutare la possibilità di un concreto inserimento. Anche l’ente valuterà la fattibilità del ripescaggio alla luce del tuo profilo e dell’attività specifica nella quale potrebbe inserirti;
    3. Se entrambi (volontario e Organismo) confermate la reciproca volontà al ripescaggio, l’organismo ti chiederà di scrivere una breve comunicazione di accettazione di ripescaggio e provvederà ad inoltrare a FOCSIV (che inoltrerà al Dipartimento) la documentazione necessaria;
    4. A questo punto non resterà che attendere l’accettazione formale del ripescaggio da parte del Dipartimento e conoscere la data della tua entrata in servizio! Nel frattempo, l’ente ti fornirà ulteriori indicazioni su come prepararti all’esperienza.

    Cosa accede se non ti interessa il progetto che ti viene proposto per il ripescaggio?

    L’ente ti chiederà d inviare subito una semplice mail di rinuncia al ripescaggio su quello specifico progetto/sede e passerà a contattare eventuali candidati INS successivi in graduatoria. In tal senso è importante la tua corresponsabilità: la tua mail di diniego è indispensabile all’ente, non tardare ad inviarla. In tal modo renderai possibile ad un altro candidato di coronare il suo sogno di partire in servizio civile per un progetto che invece a lui è congeniale.

    La rinuncia ad una possibilità di ripescaggio non esclude la possibilità di essere nuovamente contattati per una altra successiva proposta.

    Speriamo tutte queste informazioni ti possano essere utili. Se il ripescaggio è il tuo interesse, mantieniti raggiungibile. Per maggiori informazioni, puoi contattare serviziocivile@focsiv.it