• logo_mac

    Movimento Apostolico Ciechi

    Il Movimento Apostolico Ciechi, nato il 1928 come Crociata Apostolica dei ciechi, è un’associazione di fedeli laici, ciechi e vedenti, per il servizio all’uomo, alle persone associate, alle comunità ecclesiali e alle comunità civili.

    Quanti vi aderiscono, vedenti e non vedenti, si impegnano a maturare un rapporto consapevole e responsabile con la cecità, con il non vedere in ascolto della parola di Dio e seguendo l’insegnamento del Magistero e della dottrina sociale della Chiesa Cattolica. Si radunano nei gruppi diocesani che sono luoghi di incontro, di formazione, di azione sociale sul territorio ove si sperimentano relazioni di reciprocità, di fraternità e di condivisione.

    Tutti gli associati si pongono al servizio gli uni degli altri e si impegnano ad essere fermento di comunità ospitali, accoglienti e aperte alle differenze promuovendo e diffondendo una cultura dei diritti, di partecipazione e di inclusione. Si pongono, in particolare, al servizio di quanti si trovano in situazioni di svantaggio a motivo della cecità o di altra disabilità in Italia e soprattutto nei Paesi più poveri del Sud del mondo.

    I fedeli laici del Movimento Apostolico Ciechi si impegnano a collaborare alla missione apostolica della Chiesa nella evangelizzazione della fragilità dell’uomo contribuendo a porre in atto orientamenti pastorali e teologici che favoriscano il superamento del pietismo e dell’assistenzialismo. Vogliono essere testimoni della chiamata universale alla santità per tutti gli uomini in ogni condizione fisica, psichica e sensoriale, anche dei disabili.

    l MAC, costituito per la collaborazione con la Chiesa nel servizio all’uomo, ha come missione la promozione e la formazione di persone, famiglie e comunità in presenza della disabilità visiva. Si adopera perché tutti, vedenti e non vedenti, singoli e comunità, tengano una relazione positiva, matura e responsabile con la cecità, l’ipovisione e ogni altra disabilità.

    Il Movimento Apostolico Ciechi ha ricevuto il riconoscimento giuridico civile come associazione laicale a scopo di culto e di religione dal Presidente della Repubblica con decreto 24 Aprile 1963 n. 805.

     

    Contatti:

    Tel: +39  066861977  – Fax: +39 0668307206