• isds news

    Rights for People, Rules for Corporations – Stop ISDS!

    ISDS – abbreviazione di “Investor-State-Dispute-State-Dispute-Settlement” è un oscuro sistema giudiziario parallelo accessibile solo ai super-ricchi. Le imprese multinazionali hanno usato questo sistema per minacciare i governi che osano opporsi a loro con richieste di risarcimento fino a miliardi di euro. Ma molte vittime di abusi dei diritti umani aziendali non hanno alcun modo di ottenere giustizia.

    Continua a leggere

  • Credits Dino Vitullio

    TRAGEDIA NEL MEDITERRANEO, FOCSIV: PORTI APERTI ALLA RESPONSABILITA’ UMANITARIA

    Comunicato stampa                                                                                                       Roma, 21 gennaio 2019

     

    FOCSIV SULLE MORTI NEL MEDITERRANEO NON TACE: NOI CHIEDIAMO PORTI APERTI ALLA RESPONSABILITÀ UMANITARIA

     

    Di fronte all’ennesima tragedia nel Mediterraneo, a chi scappando dall’inferno della Libia trova la morte a pochi chilometri dalle coste europee; di fronte a coloro che ancora strumentalmente accusano le ONG di voler far invadere il nostro Continente, quando invece, come in questo caso, è intervenuta la Marina italiana ed un mercantile a dare soccorso, e di fronte a una Guardia costiera libica, che ancor oggi riceve l’appoggio dal nostro Governo, e che dichiara di essere in avaria!

    Di fronte a quanto sta accadendo FOCSIV e i suoi Soci non tacciono. Anzi invitano le organizzazioni della società civile, le parrocchie, i quartieri, i Comuni, a dichiararsi porti aperti. Porti aperti alla responsabilità umanitaria come risposta alla sofferenza umana, porti aperti per offrire sostegno e accoglienza. Porti sul nostro territorio, come esempio per centinaia di porti aperti in tutta Europa, nei paesi del Mediterraneo, dell’Africa e del mondo tutto, di quello che ancora si definisce semplicemente umano.” ha dichiarato Gianfranco Cattai, Presidente FOCSIV.

    Tutte le accuse di collusione tra ONG e trafficanti sono cadute nel vuoto. Nel frattempo, si susseguono nuovi allarmi di imbarcazioni alla deriva con carichi di persone riconsegnate alla Libia. Mentre Malta, Italia e l’Europa tutta, si sottraggono al dovere umanitario e di coscienza: di salvare vite umane, in un balletto di cinico scarico di responsabilità.

    La questione non sono le ONG, è la guerra, l’insicurezza, la detenzione dei migranti in centri di tortura, la collusione tra milizie, trafficanti e guardia costiera libica. L’irresponsabilità di governi indifferenti, cinici o, peggio, anch’essi collusi con le milizie locali per assicurarsi le fonti petrolifere, chiudendo gli occhi di fronte alle atrocità dello schiavismo e dello sfruttamento.

    Sta in questo il fallimento del Governo italiano e dell’Unione europea.

    L’unica soluzione è una forte pressione della comunità internazionale per costituire centri di accoglienza degni di questo nome, per dar seguito ai corridoi umanitari e alle operazioni di reinsediamento da attuare con qualsiasi paese civile, africano, europeo, di altri continenti, che si dichiari disposto a dare asilo.

    E questo si può e si deve fare se viene data applicazione al Global Compact per i Rifugiati (già firmato dall’Italia, e di cui nessuno parla) e a quello per le migrazioni, che il Parlamento italiano dovrebbe approvare senza se e senza ma, applicando con coerenza una politica estera fondata sui diritti umani e non sugli interessi economici.

     

    Ufficio Stampa FOCSIV – Volontari nel mondo

    Giulia Pigliucci 335 6157253  ufficio.stampa@focsiv.it

    Valentina Citati comunicazione social 3495301102 comunicazione@focsiv.it

     

  • petizione

    BOLSONARO DIFENDA IL DIRITTO AL CIBO. FOCSIV ADERISCE ALLA PETIZIONE DI FIAN

    Comunicato stampa                                                                                                  Roma, 21 gennaio 2019 

    BOLSONARO DIFENDA IL DIRITTO AL CIBO. FOCSIV ADERISCE ALLA PETIZIONE DI FIAN INTERNATIONAL.

    Il Presidente del Brasile ha chiuso il Consiglio Nazionale per la sicurezza alimentare, che aveva portato il Paese fuori dalla Mappa della Fame delle Nazioni Unite.

    Continua a leggere

  • volontariato servizio civile

    SERVIZIO CIVILE, I PROGETTI FOCSIV NEL NOME DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

    Comunicato stampa                                                                                                   Roma, 14 gennaio 2019

    FOCSIV con i 71 progetti di Servizio Civile Universale, in Italia ed all’estero per realizzare i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile che coinvolgeranno 574 volontari, è in prima linea per chi vuole vivere un’esperienza che cambia la vita.

    Continua a leggere

  • Progetto senza titolo (19)

    Retinopera a fianco di Avvenire: attacchi di Salvini offesa alla libertà

    L’organismo che raggruppa 20 associazioni cattoliche esprime «profondo disagio per la violenza dei toni» usati. E chiede alla politica «serenità di giudizio e rispetto per le persone e le istituzioni.

    Continua a leggere

  • Progetto senza titolo (13)

    COP24: c’è bisogno di maggiore solidarietà ed equità per affrontare il cambiamento climatico

    Il 15 dicembre, dopo due settimane di lavori, si è conclusa la 24esima conferenza delle Nazioni Unite sul clima. L’obiettivo dei negoziati era la redazione del “Paris Rulebook”, il testo contenente le regole attuative dell’Accordo di Parigi.

    Continua a leggere

  • Progetto senza titolo (10)

    Solidarietà di FOCSIV a Nadia Gonella del pellegrinaggio COP21

    FOCSIV è solidale e condanna il grave episodio di violenza occorso a Nadia Gonella attivista del Comitato Acqua Pubblica del Lago di Bracciano, aggredita dal una consigliera del Movimento 5 Stelle durante un incontro pubblico dell’Amministrazione di Anguillara tenutosi nei giorni scorsi.

    Continua a leggere

  • sanda damasco1

    SULLA VIA DI DAMASCO: LA VOLONTARIA FOCSIV SANDA VANTONI A RAI DUE

    Storie di straordinaria quotidianità che hanno come misura il comandamento dell’amore. Dalla Chiesa di San Lazzaro a Roma, luogo simbolo dell’accoglienza sulla frontiera della Via Francigena, sabato 15 Dicembre, ore 8.05, su Rai Due, Sulla Via di Damasco (programma di Mons. Giovanni D’Ercole e Vito Sidoti) propone un viaggio attraverso quel mondo sommerso che comunica speranza, dove a trionfare è la forza di questo immenso sentimento, l’amore, che da sempre smuove l’animo umano Continua a leggere

  • Untitled design (5)

    I FALO’ DELL’IMMACOLATA DI CASTELLAMMARE DI STABIA: LA RISPOSTA DI CPS E FOCSIV

    Di fronte al ripetersi di atteggiamenti intimidatori di stampo malavitoso, come la scritta sul falò di via Savorito, in occasione della Festa dell’Immacolata, la Comunità Promozione e Sviluppo (CPS), Socio FOCSIV, da anni impegnata tanto nella promozione dei diritti umani in campo internazionale quanto nella tutela della legalità sul territorio, ribadisce l’impegno a difesa di una convivenza civile fondata sul rispetto dei diritti e sulla promozione della legalità.

    Continua a leggere

  • Progetto senza titolo (9)

    COP24: l’impegno dei giovani cattolici per la giustizia climatica e i diritti umani

    Riportiamo alcuni estratti del comunicato stampa pubblicato da CIDSE in occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sull’impegno dei giovani cattolici che hanno partecipato alla COP24 tenutasi a Katowice in Polonia. Eva Pastorelli, ufficio campagne FOCSIV, era presente con la delegazione CIDSE, di cui è membro, per parlare della tratta italiana del pellegrinaggio (#InCamminoxilClima) che da Roma è giunto a Katowice proprio per far sentire la propria voce sulla giustizia climatica.

    Continua a leggere