• Copia di Copy of Copy of Rebranding Strategy (1)

    NOVITÀ GIURIDICHE PER LA DIFESA DEL DIRITTO ALLA TERRA

    Continua la nostra pubblicazione dei capitoli del rapporto del 2019 “I padroni della Terra” sul land grabbing. Oggi parliamo di novità giuridiche per la difesa del diritto alla terra.

    Questo capitolo dedica la sua attenzione soprattutto ai popoli indigeni, ai loro diritti e alla loro protezione. Vengono descritti diversi meccanismi legati alla Dichiarazione sui diritti dei popoli
    indigeni.

    Continua a leggere

  • ok

    LA CARTA DI TRENTO PER UNA MIGLIORE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

    La “Carta di Trento per una migliore cooperazione” è un lavoro in progress – frutto di una comune elaborazione tra numerosi attori della cooperazione e della solidarietà internazionale – che mira a delineare alcuni punti cardine per una nuova visione e una nuova pratica della cooperazione internazionale allo sviluppo.

    Continua a leggere

  • Davos foto

    Call to Action – Forum economico mondiale: Dichiarare un’emergenza climatica!

    Come ogni anno, anche questo mese si è tenuto l’incontro  del World Economic Forum, dal 21 al 24 gennaio a Davos,  un’occasione per discutere dei grandi temi economici planetari tra i principali leader politici mondiali e i principali rappresentanti del mondo dell’impresa. Il Forum ha l’obiettivo di affrontare le sfide più urgenti e di plasmare le agende globali, regionali e industriali.

    In occasione del Forum, FOCSIV firma l’appello a dichiarare l’emergenza climatica ed agire contro le disuguaglianze, comprese quelle di genere.

    Per realizzare una transizione giusta per i lavoratori e le comunità è necessario porre fine ai sussidi per i combustibili fossili e far pagare chi inquina.

    Le decisioni che vengono prese in questi mesi sono fondamentali per decidere verso che direzione andare, soprattutto in vista della COP26 di novembre che quest’anno si svolgerà a Glasgow.

    FOCSIV è impegnata su tematiche centrali quali sviluppo sostenibile, cambiamento climatico, ecologia integrale, lotta alle diseguaglianze, anche attraverso il progetto MESA. Tra le sfide del progetto c’è anche l’azione climatica. FOCSIV è da sempre in prima linea su questo fronte.

    Il grande impegno di FOCSIV su questi temi si è manifestato attraverso una serie di attività.

    In occasione della COP24 che si è tenuta a Katowice nel 2018 la Federazione ha organizzato il pellegrinaggio ‘In cammino per il clima’ per la tratta italiana, con l’obiettivo di lanciare un forte messaggio ai leader mondiali e chiedere azioni concrete sulle emissioni di gas serra e sul surriscaldamento del pianeta.

    Anche nel 2015 Focsiv ha organizzato e promosso il pellegrinaggio “Una Terra, Una Famiglia Umana.
    In cammino verso Parigi”  per la tratta italiana, con la collaborazione della Coalizione Italiana per il Clima, in occasione della COP21 a Parigi sostenuto con la campagna di crowdfunding sulla Rete del Dono #ognipassoconta e accolto dalla gente comune incontrata durante le diverse tappe.

    L’impegno è anche attraverso campagne che a vario titolo FOCSIV sostiene o a cui partecipa (da Abbiamo riso per una cosa seria quest’anno gemellata con la campagna europea Good Food For All, al progetto per la resilienza climatica nelle oasi TERO, che si è concluso questo mese).

     

    #MakeEuropeSustainableForAll

    #ClimateAction

     

    SCARICA LA LETTERA APERTA IN INGLESE

    SCARICA LA LETTERA APERTA IN ITALIANO

  • ok foto multinazionali

    ‘PROCESSO AL FUTURO. Come le multinazionali bloccano la transizione ecologica ‘

    FOCSIV ha il piacere di condividere  ‘Processo al Futuro‘, il rapporto di denuncia che nell’ambito della campagna Stop ISDS, rivela la strategia delle compagnie fossili per bloccare o rallentare la transizione ecologica.

    Il rapporto è stato lanciato da Fairwatch, Terra! e Cospe in occasione del World Economic Forum di Davos ed elenca una serie di casi emblematici in cui diversi paesi tra cui Italia, Francia, Olanda e Svezia sono stati bersaglio di richieste di risarcimento avanzate da compagnie energetiche dei settori di carbone, gas e petrolio.

    Continua a leggere

  • da mettere

    La nuova campagna “Cambio guardaroba” richiede una radicale trasformazione dell’industria tessile

    L’Ufficio europeo dell’ambiente e 24 gruppi della società civile di tutta l’UE, tra cui FOCSIV con Engim che partecipano al progetto MESA per conto di GCAP Italia, lanciano oggi la nuova campagna “Cambio guardaroba” che richiede una radicale trasformazione dell’industria tessile. L’obiettivo è chiedere ai leader dell’UE di agire con urgenza per tenere a freno il settore. Si produce, si consuma e si butta via più abbigliamento che mai, mettendo sotto pressione il nostro pianeta e la forza lavoro globale di 60 milioni di addetti del settore.

    Continua a leggere

  • Untitled design (46)

    SI ACCENTUANO LE DISUGUAGLIANZE, NUOVO RAPPORTO OXFAM

  • foto caporalato ok

    I migranti e il sistema del caporalato. Un video-racconto sul tema delle migrazioni e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

    Il progetto Volti delle Migrazioni il 21 gennaio lancia un video-racconto sui migranti e sui sistemi di caporalato nel settore agricolo. Si tratta di una storia concreta su un fenomeno drammatico che sta colpendo i lavoratori poveri e i migranti sfruttati dai caporali nei campi agricoli di molti paesi Europei. Continua a leggere

  • foto da mettere in eventi

    CONOSCERE IL CAPORALATO

    Il giorno 16 gennaio, alle ore 18:30 si terrà l’incontro di formazione con Andrea Stocchiero, ‘Conoscere il caporalato‘, presso il SCUP – Via della stazione Tuscolana, 84 a Roma.

    Continua a leggere

  • capitolo sette

    NUOVE FORME DI LAND GRABBING E FURTI DI IDENTITA’

    FOCSIV continua la pubblicazione mensile dei capitoli che compongono il rapporto 2019 sull’accaparramento della terra.

    Questo mese ci concentriamo sulle nuove forme di land grabbing e furti d’identità.

    Continua a leggere

  • ok

    PRINCIPI DI UNA GIUSTA TRANSIZIONE IN AGRICOLTURA

    Per affrontare il significativo contributo e la vulnerabilità del sistema alimentare al cambiamento climatico, l’agricoltura deve allontanarsi da approcci intensivi e industrializzati verso sistemi alimentari basati sull’agroecologia, e meno e meglio la carne. Per consentire questa trasformazione è necessario un giusto approccio di transizione.

    ActionAid contribuisce alle conversazioni emergenti, per identificare i “Principi per una giusta transizione in agricoltura” con un rapporto che affronta le questioni chiave di questa tematica.

    Una transizione giusta deve affrontare – e non esacerbare – le disuguaglianze nel sistema alimentare. La transizione deve essere fatta in modo che funzioni per gli agricoltori, i braccianti, i trasformatori e le comunità emarginate; e deve fornire loro il sostegno, le reti di sicurezza e la protezione sociale necessari per fare questi cambiamenti.

    Il termine “giusta transizione” non definisce solo a cosa assomiglierà il nuovo sistema, ma definisce anche COME viene effettuata la trasformazione. I processi devono essere veramente inclusivi e partecipativi, dando agli agricoltori, ai lavoratori, alle donne, alle comunità e a coloro che sono solitamente emarginati, un posto a tavola e l’opportunità di plasmare il proprio futuro. Quadri politici globali devono fornire soluzioni unitarie, protezione sociale, diritti dei lavoratori e opportunità positive per un sistema alimentare migliore che funzioni per gli agricoltori e per il clima.

    FOCSIV si impegna su tematiche come ecologia integrale, transizione energetica, sviluppo sostenibile , che significa anche promozione di modalità sostenibili di produzione del cibo, agroecologia.

    Per leggere il rapporto Principi per una giusta transizione in agricoltura clicca qui